Arredamento Esperto in casa

Lo “StileLibero” di Tommaso Guerra Interior Designer

TRA UNA CHIACCHIERA E UN BICCHIERE DI VINO

Ciao a tutti! Non so a voi ma se c’è un momento della giornata che amo è quello dell’aperitivo. Dopo una giornata di lavoro un buon bicchiere di vino con gli amici è quello che più mi rilassa.

Nel posto che frequento abitualmente, in zona Prati, quest’estate,  ho avuto il piacere di conoscere Tania e Lino, una coppia vivace e simpatica. Tra una chiacchiera e un bicchiere di vino ci parlavano della ristrutturazione del loro locale. Dopo sei mesi di lavori, finalmente a dicembre aprono il  ristorante, in Via Fabio Massimo, a Roma, sempre in zona Prati.

Sono andata a cena e ancora non avevo visto il locale, a dire la verità era una serata in cui mi sentivo molto stanca e dopo il canonico aperitivo sarei andata volentieri a casa. Entrando mi sono subito sentita accolta e senza soffermarmi troppo nell’osservare l’ambiente ho proseguito la mia visita in tutte le sale. Ho cominciato a guardarmi intorno, a cogliere ogni particolare, e lentamente lo stato d’animo è cambiato, mi sentivo rilassata, come a casa.

UNO SCAMBIO DI IDEE

Per farla breve mi sono innamorata di questo posto, caldo, accogliente, curato in ogni minimo particolare,  ho voluto conoscere l’artefice, l’interior designer, che ha arredato questo bellissimo locale. E’ così che mi hanno presentato Tommaso Guerra, artista, grafico e arredatore.

Tommaso, mi ha raccontato che, prima di procedere con i lavori, ha parlato con i proprietari per conoscere le loro esigenze e i loro gusti. Ha accolto le idee di  Tania che nella scelta degli arredi, anche lei,  ha avuto la sua importanza. Grazie a questa sinergia è nato “StileLibero” decisamente appropriato come nome, rispecchia, tra le altre cose, lo stile dell’arredamento, tra il vintage e l’industriale, ma tutto questo lo ricorda, perchè in realtà è veramente libero.

LA CURA DEL PARTICOLARE

Tre sale compongono il locale, una diversa dall’altra. La prima, sul piano strada, è quella che come colori emerge meno, ma altrettanto interessante se ci si sofferma in tutti i particolari.

Una finestra, con una cornice nera, su una  boiserie tagliata in diagonale, mostra la cucina.

La parete difronte, trattata e lavorata con un gusto delabrè, espone le lampade in ottone disegnate da Tommaso e accoglie una mostra di quadri e foto di artisti che si alternano in questo RistoArt.

Per la sala più piccola il blu pavone è stato il colore scelto. Una finestra fa da quadro nella parete di fondo e un enorme lampadario, collocato sopra le scale che accompagnano nella sala più grande, è protagonista di questo spazio.

I palazzi di Roma dei quartieri come Prati aggiungono fascino e bellezza con i loro soffitti a volta, archi e strutture portanti. Scendiamo le scale e ci troviamo nella terza sala, la più grande, quella che per colori e arredi appare subito con un carattere determinato.

La sala grande del bancone e della musica live. Il verde di fondo, il pianoforte verticale e un’esposizione di specchi vintage tutto raccolto sotto questo meraviglioso soffitto

La zona, questa,  del cocktail bar, della musica live, piacevolissima anche perchè il locale ha un’ottima acustica, della parete con un’ampia scelta di vini. Il verde profondo è protagonista e il blu pavone torna come colore nel divano posto accanto al pianoforte verticale.

Rami e fiori di una carta da parati di Wall&decò, un’azienda per la quale Tommaso ha disegnato alcune collezioni, fanno da quinta al banco dei drink. Il soffitto a volta, sapientemente illuminato, è il valore aggiunto.

Nulla è lasciato al caso tutto è curato in ogni minimo particolare…

Un ambiente caldo, accogliente, per trascorrere le serate in compagnia, con della buona musica, ottimi cocktail e un menù prelibato firmato da Max Mariola.

Mi sembra ci siano tutti i presupposti per andare, soprattutto se,  come me, avete una vera passione per l’arredamento.

StileLibero RistoArt

Via Fabio Massimo 68/70

ROMA

…un consiglio: prenotatevi perchè pur essendo molto giovane questo locale è già frequentatissimo!

 

Potrebbero piacerti anche

Nessun Commento

Lascia un messaggio