Decorazione interni Rivestimenti in resina Trasformare ambienti

Rinnovare le vecchie mattonelle

RINNOVARE SENZA I COSTI DI DEMOLIZIONE E SMALTIMENTO

Una delle richieste più frequenti che mi trovo ad affrontare è proprio quella di rinnovare le vecchie mattonelle. Demolizione e smaltimento delle piastrelle ha un costo, senza parlare del fastidio di dover sopportare polvere e rumore. Parlo di quelle piccole trasformazioni che sono necessarie per modificare disegno e colori delle pareti o dei pavimenti.

Oggi ci sono molte soluzioni che risolvono tutte le esigenze con costi diversi.

L’intervento meno invasivo è quello di coprire solo alcuni decori presenti nel disegno delle mattonelle. L’importante è utilizzare sempre una vernice finale che possa garantire la tenuta del colore. Una giusta preparazione del fondo assicurerà una maggiore tenuta. In questo caso però le fughe tra le mattonelle resteranno evidenti.

Per questa soluzione utilizzo un buon acrilico schermato con una vernice tricomponente. Quest’ultima essendo molto resistente consente anche l’utilizzo di detergenti per la pulizia. In questo caso però le fughe tra le mattonelle resteranno evidenti ma è la soluzione decisamente più veloce ed economica.

LA RESINA

Se invece si vuole dare un  cambiamento sostanziale, sempre evitando costi di smaltimento e demolizione, la resina è la soluzione migliore. In questo caso anche le fughe possono essere eliminate con il risultato di una superficie liscia, igienica e molto contemporanea.

Un intervento più invasivo che comporta una settimana di lavoro e un pochino di polvere data dalla carteggiatura tra una mano e l’altra, ma ne  vale la pena.

Interventi questi facili e non troppo invasivi che possono trasformare gli ambienti senza costi esagerati.

Se avete voglia di cimentarvi con il fai da te per cambiare le vostre mattonelle sono a disposizione per consigli attraverso chat o per email inviando le foto degli ambienti.

 

Potrebbero piacerti anche

Nessun Commento

Lascia un messaggio