Arredamento Restyling mobili

PICCOLI SPAZI DEDICATI AI NOSTRI AMICI ANIMALI

COCCOLE E AMORE PER LORO

Ciao a tutti!

Non poteva mancare nel mio blog uno spazio dedicato ai nostri amici animali.

Tutti sappiamo che poco importa a loro avere una cuccia bellissima, vivere in un ambiente elegante ecc ecc: chiedono solo amore, attenzione e coccole. Cappottini, sciarpettine, guinzagli preziosi, si vede di tutto ormai in giro. Bene, non sono a quei livelli; ma essendo fissata con l’arredamento, il mio Rudy ha ben tre cucce. Una per il salone, da interno, una per il balcone e, la terza, nel mio studio. Inutile dire che sono tutte il risultato di un restyling.

DA UNA POLTRONA UN COMODO ED ELEGANTE DIVANETTO

Avevo questa poltroncina decisamente scomoda, non sapevo dove metterla e continuavo a ruotarla cercando un angolo dove poterla collocare. All’ennesima cuccia imbottita, dilaniata da Rudy, ho capito che dovevo scegliere per una soluzione più resistente. Finalmente la poltrona ha trovato il suo utilizzo: le ho tagliato le gambe; grazie alla tappezzeria Corinaldesi ho cambiato il tessuto rivestendola con un cotone sfoderabile marrone ed ecco il risultato:

UNA CUCCIA STILE AFRICA

Per il mio studio, invece, qualcosa di più aggressivo. Da un vecchio scaffale in legno ho ricavato la struttura di base che ho verniciato in nero, cuscini a rullo ai lati per dare l’idea del divanetto, tutto nei toni nero e marrone.

A Rudy piace molto questa cuccia ci  si sdraia come un principe.

 

Per finire la sua cuccia per il balcone, un divanetto in vimini che per adattarlo ai colori ho verniciato con uno spray grigio chiaro….

Non sono difficili da realizzare, vi ricordo che se avete bisogno di  consigli potete contattarmi attraverso la chat tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00.

Per chi invece vuole le cose già pronte con ottimi prezzi finalmente IKEA ha creato una linea tutta dedicata AI NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE.  Mi chiedo come mai non ci abbiano pensato prima come al solito vincenti!

 

 

 

 

 

 

 

 

Come scrive Antoine Bernheim, La riconoscenza è una malattia del
cane non trasmettibile all’uomo. Ed è proprio così, dal momento che
vedo il mio Rudy appagato del lavoro fatto per lui, con dedizione e amore!

Vi aspetto su altre orme..

 

 

Potrebbero piacerti anche

Nessun Commento

Lascia un messaggio