Arredamento Decorazione interni Restyling mobili Rivestimenti in resina Trasformare ambienti

Un soggiorno rinnovato in stile contemporaneo

UN ARREDAMENTO CHE SOTTOLINEA UN PERIODO

Buongiorno! Vi ricordate i mobili in faggio tipicamente anni 80? Per l’arredamento in quel periodo la proposta in genere era questa. Realizzati in questo modo gli arredi erano praticamente eterni, il massimo che ti poteva accadere era la rottura delle cerniere peraltro facilmente sostituibili.

Quando mi hanno proposto il restyling di questo ambiente ovviamente ho appoggiato l’idea di non buttare nulla ma di dargli nuova vita. Un’indirizzo più moderno è stata l’idea con la quale mi sono trovata d’accordo con i proprietari.

Il soggiorno era composto da due aree distinte: zona pranzo e salotto. Per la prima il colore scelto è stato il grigio antracite e l’argento, per la seconda il bianco.

Dopo aver preparato i mobili con il fondo adatto ad accogliere il colore, ho provveduto alla trasformazione vera e propria. Con due tonalità di colore ho creato delle venature, delle fiammate di luce che hanno alleggerito la struttura, soprattutto quella più scura.

MAGIA DELLA RESINA

Il punto focale e di impatto di questo restyling è stato il tavolo. Ho fatto realizzare dal falegname un guscio ovale che abbiamo applicato sopra, preparato anche questo con il fondo adatto, è stato rivestito con uno strato materico e successivamente con foglia metallica argento. Una colata di resina a specchio ha fatto il suo lavoro, il tavolo in argento con una finitura molto lucida è diventato il punto di forza della sala, così brillante un giusto contrasto con il colore scelto per il nuovo look della sala.

Tutti molto soddisfatti per il risultato finale. Con un colore diverso tutto ha cambiato aspetto e personalità, una bella conferma, questo lavoro, che tutto si trasforma basta solo avere fantasia e creatività e, se vi dovesse mancare, potete mandarmi delle foto o chiedermi consigli ogni giorno via chat sul mio sito.

Vi aspetto!

 

Potrebbero piacerti anche

Nessun Commento

Lascia un messaggio