Decorazione interni Rivestimenti in resina Work in progress

Rivestimento in resina bianco panna e marrone per una cucina open space. Parte prima

EFFETTI MATERICI PER SIMULARE LA PIETRA

Una bella cucina, progettata dallo studio Arcadia e realizzata dalla falegnameria Michele Pazienza è quello che mi attende in questo cantiere.

La cucina realizzata in mdf, attende in falegnameria di essere trasportata nel cantiere.

 

I rivestimenti in resina richiedono una settimana circa di lavoro, una decina di cavalletti occorrono per posizionare gli sportelli in piano.

Posizionato lo scheletro della cucina gli sportelli e i frontali dei cassetti sono tutti sistemati in attesa di ricevere la preparazione del fondo con  la prima mano di primer.

Colori scelti: bianco panna per gli sportelli e marrone per il top e il pavimento, con un effetto materico per le parti verticali quasi a simulare l’effetto della pietra. Avvio la prima mano passando lo stucco con un’americana  senza insistere troppo nei passaggi per ottenere una superficie irregolare.

La partenza per la scelta dei colori

Per il pavimento e il top della cucina invece dovrò lavorare molto per spianare alla perfezione lo stucco. Per non avere un colore omogeneo le due mani saranno di due colori diversi: grigio per la prima e marrone per la seconda.

I tempi di asciugatura sono molto lenti e tra un passaggio e l’altro non bisogna avere fretta. Il risultato che voglio ottenere è quello di un ambiente caldo, confortevole, accogliente ed elegante.

Lunedì prossimo la seconda parte dell’articolo per vedere il progetto finito.

 

Potrebbero piacerti anche

Nessun Commento

Lascia un messaggio